Under the Dome

Under the Dome
Forse non tutti voi lo sapete, ma due giorni fa è iniziata una nuova serie TV, basata sul romanzo Under the Dome di Stephen King. Sceneggiata da Brian K. Vaughan (uno di quelli dietro a Lost, giusto per darvi una idea) e con Barbie interpretato da quel Mike Vogel che abbiamo apprezzato in Bates Motel, apre le danze (come nel libro) con la segregazione di Chester’s Mill dal resto del mondo, ad opera di una cupola invisibile apparsa all’improvviso.

Non tutto quello che ho visto in questo primo episodio mi suona identico a quello che ricordavo, ma la sensazione di essere davanti a qualcosa di grande e interessante rimane. Un ampio numero di personaggi viene infatti proposto per creare quel puzzle di caos e tensione che la trama avrà, ora che la cittadina è diventata in qualche modo una specie di prigione, e già dalle prime battute si iniziano a intuire i rapporti di forza tra i tanti protagonisti.

Di volti noti ce ne sono parecchi (Big Jim è, ad esempio, interpretato da Dean Norris di Breaking Bad e parecchi attori sono passati per Revolution) e la fotografia è curata. Sul resto è forse ancora presto per avere una opinione ma l’unico dubbio che ho è che le tantissime sottotrame dell’opera possono trasformare rapidamente in qualcosa di mediocre il tutto, se non dovessero essere calibrati in modo corretto i tempi. Di certo c’è che gli elementi per qualcosa di bello ci sono tutti, e che quindi non mi resta che incrociare le dita e attendere che lo show dia il meglio di sè.

Leave a Reply

Webmaster: Marco Giorgini - mail: info @ marcogiorgini.com - this site is hosted on ONE.COM

Marco Giorgini [Blog] is powered by WordPress - site based on LouiseBrooks theme by Themocracy

%d bloggers like this: