Posts tagged: Mobile Games/Apps

roboXcape in sconto per qualche giorno…


Nell’attesa che Apple faccia la review della versione iOS di Super Black Hole sappiate che abbiamo deciso di mettere in sconto la versione full di roboXcape – il nostro più complesso gioco 3D. Se non gli avevate ancora dato una chance e vi piacciono questo genere di giochi, questo potrebbe essere il momento giusto per prenderlo :-)

Tenete comunque conto che su entrambi gli store è presente una versione Lite (gratuita) che vi permetterà di provare una parte dei livelli presenti senza pagare un solo cent – in modo da testare il gameplay prima di qualunque altra considerazione.

Marco Giorgini Production

In relazione all’uscita di Super Black Hole (al momento in sola versione Android) ho deciso di fare un po’ di cambiamenti al sito, in modo da avere una vetrina della App un po’ più professionale. Nulla di stratosferico, sia chiaro, solo un cambio di layout nel template di WordPress per quelle pagine specifiche, in modo da avere tutto più diretto e immediato. Come sempre i primi cambiamenti sono probabilmente solo la bozza di quello che saranno alla fine di tutto, ma già così spero di riuscire a fare una figura meno “barbina” quando qualcuno fa un giro anche solo per dare una occhiata.

Se volete dare una occhiata a quanto fatto basta che vi colleghiate al sottodominio apps.marcogiorgini.com (che è poi http://www.marcogiorgini.com/apps). A breve anche i link laterali cambieranno per puntare a quelle pagine – ma gli indirizzi “vecchi” continueranno ad esistere.

Chalk Up! – tre copie gratuite

Se non avete fatto in tempo ad approfittare del periodo iniziale gratuito e non volete proprio investire 0,79c per l’acquisto di questo piccolo scacciapensieri, sappiate che avete la possibilità di averne una copia gratis semplicemente partecipando al contest organizzato da melApp.com.

Partecipare è semplice, e non costa (ovviamente) nulla :-D


Ah, la cosa NON è collegata – ma da ora Chalk Up! è anche presente nelle liste di download.com. Questo è il button corrispondete :-)

Get it from CNET Download.com!

Chalk Up!

un nuovo gioco di parole/anagrammi per iPhone&iPad!
v.1.1
0,79€ / 0,99$

scaricalo ora dall’ AppStore!

(go to english page)

Chalk Up! è un nuovo entusiasmante gioco di anagrammi per il vostro iPhone/iPod/iPad. Con le sue due modalità di gioco (Solo lettere / Lettere e Immagini) e le sue tre tipologie di sfida (Normale, Codice Cesare (+1) e Parole rovesciate) avrete modo di divertirvi a lungo, mettendo alla prova i vostri riflessi e le vostre capacità mentali. E con il suo supporto a OpenFeint (che prevede sei differenti leaderboard e quasi venti achievement) potete sfidare i vostri amici e condividere facilmente i vostri successi su Facebook o su Twitter.

Read more »

Chalk Up! goes BETA today…

Chalk Up! (BETA)

Main Menu

Chalk Up!, “word game” per iPhone/iPad, entra ufficialmente oggi in Beta Testing. A breve info complete a riguardo, ma segnalo intanto che questo piccolo giochino dovrebbe essere inviato a Apple per approvazione nel giro di 7-10 giorni (poi ci sommeranno i loro tempi tecnici) e sarà gratuito per le prima 24-48 ore (dopo il prezzo sarà di 0,79 centesimi di euro / 0,99 cents di dollaro)

Questo di seguito è il logo (o meglio la bozza del logo) con il quale sarà siglato.

marcogiorgini.com production logo (provvisorio)

A Skeleton Story – The Game

Pagina ufficiale sul sito KF Lab

Ok, alla fine ce l’abbiamo fatta, e più o meno una settimana fa il gioco è davvero uscito sull’AppStore (al prezzo di ben 0,79 euro)

Il grosso lavoro compiuto (davvero tanto, tenendo conto che cmq stiamo parlando di un gioco 2D) è stato purtroppo un po’ vanificato dalle tante recensioni negative o non completamente positive, nella maggior parte dei casi a causa di attese maggiori da parte degli utenti (dovute alla bella grafica e allo splendido trailer che aveva fatto immaginare a molti che saremmo usciti con avventura punta e clicca), e in altre legate a qualche “incomprensione” sull’uso del controller in-game.

Sia come sia, una versione 1.5 è in revisione ora da parte della Apple, e le critiche ricevute ci hanno spronato a fare qualcosa di più, aggiungendo due tipologie di Pad che, speriamo, possano essere gradite da chi aveva avuto difficoltà con lo stick da noi scelto.

Chi c’è dietro a questo gioco?

Beh, la produzione e l’idea è by KF Lab (software house italiana, che aveva già all’attivo qualche titolo piuttosto interesssante) e GG Studio (qui non credo ci sia bisogno di presentazioni). La grafica è stata realizzata (per GG Studio) direttamente dall’autore del fumetto e *tutta* la programmazione è stata fatta da me.  Nei credits troverete poi anche chi ha realizzato le due colonne sonore, e chi ha dato una mano con il testing o con altro (e qui io ho potuto ringraziare Giovanni Strammiello e Marcello Pellacani, tra l’altro colleghi di lavoro)

Tu sei quindi un dipendente di KF Lab?

Nope. Io lavoro per Expert System SpA – come responsabile del settore R&D (italiano e inglese). La programmazione di giochi o app su iPhone è qualcosa che faccio nel mio tempo libero (la sera e nei weekend quindi). KF Lab cercava qualcuno per questo progetto e abbiamo deciso di procedere insieme.

Ma cos’è in soldoni A Skeleton Story – The Game per iPhone?

Beh, è un platform 2d, basato sui personaggi del fumetto omonimo edito dalla GG Studio. Voi impersonate Will (lo scheletro dell’immagine in alto) e il vostro scopo è quello di catturare un gatto, saltando (nel primo episodio) sui tetti di una città, evitando i cattivi di turno e cercando di prendere più bonus e soldi possibili (questi ultimi vi serviranno per potenziare il vostro personaggio, Will, in modo che possa correre più veloce, essere più resistente, potere portare più proiettili eccetera).

Uno scacciapensieri (come suggerisce del resto anche il prezzo) dalla grafica molto curata, con una buona colonna sonora, che, almeno nelle intenzioni, nel suo diventare via via più difficile e frenetico dovrebbe tenervi incollati al vostro cellulare, quando avete un po’ di tempo da impiegare e non avete voglia di impegnare troppo la mente.

Si può vedere com’è?

Certo! I ragazzi di KF Lab hanno girato questo video (che ora è su YouTube) e vale sicuramente la pena darci una occhiata.

Posso dare una occhiata a qualche recensione per avere una idea di quello che pensa del gioco chi NON l’ha fatto?

Certo :-)

Come accennavo le prime recensioni contengono anche critiche, ma la copertura mediatica è di tutto rispetto ed è sicuramente il caso di sottolinearla.

(in italiano)

iPhoneItalia

MacCityNet.it

(in inglese)

TouchArcade.com

Oltre alla recensione, se vi va date una occhiata anche ai commenti degli utenti (su TouchArcade ce ne sono molti altri anche sul forum).

Notare che in rete ci sono altre note su altri siti importanti (ad esempio su iSpazio) perché parecchi siti hanno dato rilievo al gioco anche prima che fosse negli store on-line. Se volete leggere altro a riguardo quindi vi basta googolare un po’ in giro :-)

Android su iPhone 2G

iboot

Questo weekend – non sapendo che in seguito avrei litigato a morte, perdendo, con WordPress & Microsoft Live Writer e che quindi mi sarei pentito del tempo impiegato per questa cosa – ho deciso di ricordare a me stesso quanto fossi geek, valutando astuto investire qualche ora per installare Android sul mio iPhone 2G.

A scatenare in me questo strano desiderio è stato un bell’articolo su iSpazio.net – che ne descriveva i passaggi (articolo tra l’altro traduzione di un pezzo scritto per PCWorld) – mostrando quanto questa operazione fosse in realtà alla mia portata: si trattava infatti “solo” di scaricare file qua e là dalla rete, e lanciare un po’ di comandi da terminale dentro a Ubuntu.

Non starò ovviamente qui a ripetere gli step, ma, nel caso voleste anche voi provare a fare altrettanto, mi permetterò piuttosto a dare qualche dettaglio e commento di contorno.

Perché, ad esempio, dal mio punto di vista NON era affatto chiaro a cosa questa operazione avrebbe portato. Cioè, vale la pena installare un dual boot sul proprio iPhone per avere anche Android?

A posteriori direi che la risposta è NI. Cioè, Android, sul mio 2G va troppo piano (almeno allo stato attuale) da essere una valida alternativa al suo sistema operativo di base e molte delle sue funzionalità non sono accessibili (suppongo per problemi dovuti al fatto che il porting non è ancora completo – e questo era comunque chiaro). Tra l’altro, Android non mi spegne lo schermo, scalda apparentemente parecchio e scarica la batteria più in fretta di iPhoneOS (ma questo magari dipende anche solo dallo schermo).

Rimane comunque qualcosa di curioso da provare, e se siete anche voi un po’ technocuriosi questo può essere un motivo sufficiente per fare il tentativo. Anche perché non sembra ci siano rischi particolari (almeno se si seguono attentamente le istruzioni) e alla fine – avendo un dual boot – si può cmq lavorare con iPhoneOS senza problemi. Notare: tutto viene montato sulla configurazione corrente (se avete un cell già in uno stato jailbroken – con un firmware precedente alla 3.13) quindi non si perde nulla (applicazioni, contatti o altro) a parte un po’ di tempo e di spazio sul dispositivo.

In teoria dovrebbe essere agevole anche la disinstallazione del tutto – ma quella non l’ho ancora provata (aspetterò di aver fatto vedere la cosa a un po’ di amici, prima di valutare un secondo intervento sul cellulare).

Note varie:

– io ho letto la guida di ispazio – ma ho seguito quella di PCWorld. Dal mio punto di vista su quella in italiano c’è un errore (un nome di file sbagliato) quasi all’inizio e, per non dovermi pentire dopo, ho preferito basarmi sull’originale. Magari l’errore su ispazio non c’è – o magari dipende da un file diverso che ho scaricato, chissà. Ma se avete dubbi tenete magari aperti entrambi i siti e leggete tutto da entrambe le parti.

– Ubuntu, 32bit. Davvero. Io ho pensato che quel dato non fosse importante, ma mi sbagliavo. Una parte dei pacchetti è a 32bit e su Ubuntu questo vuol dire che NON girano – perché vi mancano delle dipendenze (libusb, per esempio). Il primo dei due file è utilizzabile anche a 32bit se installate le ia32 (cosa che sotto linux si fa facilmente) ma il secondo dei due eseguibili proprio non sono riuscito a farlo partire. Quindi sono dovuto andare di liveCD (che per quel che ho visto è a 32bit) anche se avevo già una installazione a 64bit

– a partire, Android, ci mette un po’. Non andate in panico e aspettate. Se cmq andate in panico, nessun problema. Mentre parte potete cmq spegnere il cellulare (con i due pulsanti premuti per un po’) e potete tornare al boot. Non succede nulla – o meglio, a me non è successo nulla.

– da me Android mi vede il WiFi – ma non sono riuscito ad usare internet. Magari voi siete più fortunati. Io cmq riproverò – perché magari ho solo dimenticato qualcosa da qualche parte. Ah – il mio 2G manda e riceve messaggi e fa chiamate e le riceve. Di cose negative ce ne sono cmq varie – tra cui il fatto che touch vada un po’ da panico (è stato divertente mettere la chiave di connessione wifi…), la fotocamera non viene vista.

– ho visto ora che ispazio ha questo nuovo articolo che parla di un sistema automatizzato per l’installazione (da Mac). Quindi magari, se vi va, dateci una occhiata – forse potete evitarvi un po’ di cose manuali.

Kahrran’s Way: The Moon between the Trees

The making of
This is just a brief post – to open Kahrran’s Way thread on my site. But what’s that? Well – it’s the first episode of an iPhone fantasy game saga I’m working on at the moment (yes, while I’m waiting for last resources to finish A Skeleton Story – for KF Lab).
We’ll talk about it later on with more details, but just to give you an idea, well, KW want to be a hack & slash kind of game with some RPG elements (you won’t be able to choose your hero – but there are XP points, health, mana and power to deal with).
(main menu)
(three difficulty levels…)
Things are not nearby a release version – but there’s already a lot of stuff so I decided to put some news on-line – despite the fact some elements (even with graphics) are surely going to change (not so many, anyway)

(first two in-game screenshots)
Few notes:
– hud and menu graphics is my production
– hero & enemies of this episode have been bought by me from Wit Entertainment
– trees and some props you see in the game screenshots are from LostGarden and from Jar of OpenGameArt.org. Both sites have a lot of wonderful resources – some of them free to use (public domain or CC)

Le vignette di Kurt su iPhone :-)

Ok, il programma non è ancora finito al 100% – ma giacché l’interfaccia dovrebbe più o meno essere definitiva direi che posso parlarvi di una piccola applicazione per iPhone che dovrebbe darvi modo di portarvi dietro una parte delle strisce di Kurt sul vostro smartphone.

Screenshot 2010.01.10 20.55.56

Il programma NON è specifico per le mie strisce – ma parte dal presupposto che le strisce sono DIVERSE dai fumetti (almeno quelle a tre-quattro riquadri orizzontali) e che quindi serviva qualcosa che permettesse non tanto di ingrandire/rimpicciolire le tavole, quando di scorrerle agevolmente (in fila o a salti) a destra e a sinistra.

Screenshot 2010.01.10 20.56.24

Fondamentalmente si parla quindi di un visualizzatore di immagini – che dia per scontato che le immagini da visualizzare siano o grandi come lo schermo oppure più larghe – e che su quest’ultime deve essere possibile fare uno zoom.

Muoversi sarà piuttosto facile – usando un dito per trascinare le immagini, oppure le icone – e tutto sarà come se avessimo davanti una lunghissima striscia scorribile da destra a sinistra o al contrario.

Screenshot 2010.01.10 20.56.39

Screenshot 2010.01.10 20.57.02

Su alcune vignette sarà poi possibile avere informazioni extra (note dell’autore) accessibili tramite un’icona a fumetto in alto a sinistra.

Spero ovviamente che la cosa possa destare interesse – per le vignette del nostro eroe – o per il programma in sè che, nell’intenzione, sarà a disposizione (tramite licenza) anche per altri che intendessero proporre le loro opere su iPhone in questo modo.

Altri dettagli a breve – quando cioè il programma sarà terminato (almeno in una prima release).

Webmaster: Marco Giorgini - mail: info @ marcogiorgini.com - this site is hosted on ONE.COM

Marco Giorgini [Blog] is powered by WordPress - site based on LouiseBrooks theme by Themocracy