Ringer

Sarah Michelle Gellar (aka Buffy, the Slayer), ritorna protagonista in un nuovo serial TV da poco in onda su The CW intitolato Ringer. Contrariamente a quanto però è capitato alla seconda ammazzavampiri (Eliza Dushku) questo rientro in grande stile nel piccolo schermo non avviene con un ruolo prettamente d’azione (il notevole ma sfortunato Tru Calling, o il cmq accettabile Dollhouse hanno permesso alla Dushku di continuare a correre-saltare-e-spesso-anche-calciare per la maggior parte del tempo in scena) ma con una doppia parte in cui la tensione si sviluppa in modo molto differente.

La Gellar interpreta sia Bridget, una ex stripper con problemi di droga, in protezione testimoni perché ha assistito ad un omicidio compiuto da un pericoloso criminale, sia la sorella gemella di Bridget (dall’improbabile nome di Siobhan), molto più ricca e ma non particolarmente simpatica. Bridget, in fuga dalla legge e dai malavitosi che non vogliono che possa testimoniare, finirà per prendere il posto della gemella (apparentemente suicida), per scoprire in poco tempo che anche in questa nuova vita qualcuno la vuole morta.

Se certi aspetti di questa fiction vi ricordano The Lying Game sappiate che la cosa capita anche a me.

Insomma, ma dai! Due serial con gemelle (una povera e incasinata, l’altra più ricca e meno piacevole da frequentare) in cui la prima deve impersonare la seconda – nello stesso autunno? Con alcuni dialoghi, inevitabilmente, praticamente identici? Ok, sono sicuro che le cose divergeranno a breve (e cmq l’ambientazione più teen di TLG è chiaramente diversa come “umore” a quella più adulta in cui si muove la nostra Gellar e il tema non sembra lo stesso) ma per il momento, non fosse per la presenza di Buffy, direi che la premiere di Ringer non è riuscita a catturarmi quanto il primo episodio della nuova serie basata sui romanzi di Sara Shepard (in crescendo, ma di certo non esplosiva, nei primi 45 minuti, quanto lo è stata la prima puntata di Pretty Little Liars).

Ah, se qualcuno di voi sa come mai capiti con una certa frequenza che nello stesso periodo vengano prodotti telefilm con più di qualche punto in comune (oltre a Ringer vs The Lying Game mi verrebbe da citare The Reaper vs Chuck usciti insieme, o Teen Wolf vs Nine Life of Chloe King) sarei davvero contento se mi lasciasse una nota sul sito :-)

Leave a Reply

Webmaster: Marco Giorgini - mail: info @ marcogiorgini.com - this site is hosted on ONE.COM

Marco Giorgini [Blog] is powered by WordPress - site based on LouiseBrooks theme by Themocracy

%d bloggers like this: