OUYA – top apps so far

The Ball

Ok, magari siete pure un po’ curiosi di questa OUYA – se non altro per l’hype generato tramite Kickstarter – ma è chiaro che, se non siete sviluppatori, il vostro interesse maggiore è sapere COSA c’è di interessante già pronto da usare, una volta che per qualche strano miracolo vi dovesse pure arrivare a casa. Come anticipato il numero di giochi presenti al momento nello store non è enorme (si parla di meno di 200 app, molte delle quali forse non troppo interessanti o ben fatte per l’utente medio di una console da casa) ma tenete conto che le cose dovrebbero migliorare velocemente e che, nonostante il lancio ufficiale sia tra quasi un mese (25 giugno), girando tra i titoli presenti alcune cose saltano all’occhio, sia per gameplay sia per qualità.Il primo titolo che mi ha in effetti fatto pensare che lo store possa riempirsi di cose di più alto livello nel giro di poco è The Ball. Una avventura / puzzle game in prima persona, in cui impersonate un archeologo, realizzato con il motore di Unreal. C’è chi, in rete, paragona la grafica a Quake III (come dettaglio e luci) quindi probabilmente non siamo ancora a livelli da far spostare anche solo la frangia a chi è cresciuto con la PS3, ma secondo me il gioco è davvero un buon prodotto ed è completamente fruibile in modo gratuito.

Flashout 3d

Più frenetico di The Ball, e con una grafica 3d comunque interessante, è poi Flashout 3d, un racing game futuristico, con effetti e armi, sicuramente più divertente da giocare a 1080p su un monitor (o una TV) rispetto a quanto lo sia sul più piccolo display di un cellulare o di un tablet. Anche qua credo che i fan di XBOX o della console fissa di Sony avrebbero qualche commento ironico da fare, ma questo titolo rimane comunque valido e apprezzabile, e anche in questo caso si parla di qualcosa che, per politica OUYA, ha una bella parte gratuita da provare.

Vector

Se infine preferite l’azione ma in 2D, senza per forza dovere amare il look vintage di tante altre ottime cose, sappiate che c’è pure Vector – un gioco di fuga, in cui dovrete evitare gli ostacoli urbani saltando e compiendo acrobazie. Un gioco da 50milioni di download su Google Play, anche in questo caso fruibile – imho – in modo migliore su un TV con un controller.

Di cose degne di nota ce ne sono comunque parecchie altre (qui c’è, ad esempio, un’altra selezione) e i titoli che dovrebbero esserci al momento della vendita pubblica della console dovrebbero essere abbastanza per soddisfare tutte le tipologie di utenza (almeno per varietà). Riuscirà la OUYA ha ricavarsi un po’ di spazio, tra i giganti dell’entertainment da salotto (XBOX One, PS4 e WII U), i dispositivi mobili (cellulari e tablet) e il nuovo assalto delle Smart TV? Io spero di sì, e credo di sì. La sua posizione sembra destinata ad essere più vicina al mondo indie che a quello dei giochi tripla A – ma questo non è necessariamente un male. SE, chiaro, tra i giochi indie, che crederanno nella OUYA ce ne sarà prima o poi uno davvero bello, davvero super, da conquistare l’attenzione che merita, condividendola in parte anche con questa piccola console.

Che dite, non potrebbere essere il VOSTRO gioco (o il nostro :-)…) a fare la differenza? Chissà. Pensatevi.

P.S. Ultima cosa: se stavate valutando la OUYA come media center sappiate che (fuori store) c’è l’APK di XBMC – che ho provato e che sembra fare esattamente quello che ci si aspetta – ovvero trasformare la vostra scatoletta in un modo elegante per ascoltare musica, guardare filmati o scorrere le foto delle vostre vacanze.

Leave a Reply

Webmaster: Marco Giorgini - mail: info @ marcogiorgini.com - this site is hosted on ONE.COM

Marco Giorgini [Blog] is powered by WordPress - site based on LouiseBrooks theme by Themocracy

%d bloggers like this: