Free sprite sheet (Biped Dragon)

Dopo avervi detto che in rete è possibile trovare parecchio materiale liberamente utilizzabile per i vostri giochi indie sarebbe abbastanza antipatico se anche io non vi mettessi a disposizione qualcosa di gratuito che possiate utilizzare per delle prove (o per un gioco), non è vero? E quindi ho pensato di regalarvi questo piccolo drago bipede (originariamente realizzato per Olaf).

Mi rendo conto che le mie capacità grafiche non sono esattamente professionali ma spero comunque che questo personaggio risulti quantomeno simpatico. E nel caso vi interessi, aggiungo volentieri qualche dritta (spero utile) su come sono riuscito a realizzarlo. Perché tutto può essere davvero molto semplice, se ci si può accontentare un po’ nel risultato.

Se il vostro obiettivo è quello di creare un personaggio da usare in un platform 2D (o in un gioco con una vista simile) un sistema rapido per trasformare un vostro schizzo in qualcosa di animato è quello di scomporre il vostro disegno (una volta acquisito e colorati) in pezzetti che rappresentino le parti mobili del vostro modello.

L’esempio con il Biped Dragon, per darvi una idea, è questo:

Ma i pezzi potrebbero anche essere di più se avete articolazioni o props (esempio un elmo o un arma).

Una volta che avete preparato i componenti molte delle animazioni che vi possono venire in mente non saranno altro che traslazioni e rotazioni dei singoli layer – come se steste lavorando con una marionetta. E nulla, chiaramente, vi vieta di avere più copie di ogni singolo pezzetto, disegnati in modo diverso se per certe posizioni un movimento non basta, come del resto nulla vi vieta di ritoccare (a mano o con effetti) il singolo frame una volta composto.

Per eseguire queste operazioni di animazione io mi sono fatto un semplice programmino (che ho chiamato charmaker2D) nel quale ho preimpostato il movimento degli arti in base al tipo di animazione che voglio ottenere e quindi, per avere un primo risultato, mi basta posizionare i pezzetti e dire dove sono le giunture, ma lo stesso effetto (magari con una resa migliore) è sicuramente possibile ottenerlo dentro un qualunque programma di grafica evoluto (PhotoShop/GIMP o similari, per intenderci).

Alla fine quello che volete ottenere sarà una cosa del genere – ovvero una sequenza di frame di animazioni che prevedano (almeno) una animazione di breathing (per quando il personaggio è fermo), una di walking e, nel caso, una di azione – in questo caso di movimento del braccio con un gesto che può sembrare quello di un lanbio.

Se vi interessa, potete scaricare uno zip con i 44 frame (più l’ombra) qui. I file si chiamano drag_AD_N.png (con trasparenza) – dove A (animazione) può essere W=walking B=breathing S=shoot, dove D (direction) può essere L=left o R=right, e dove N indica il numero di fotogramma di animazione.

Ogni fotogramma è 320×320 (quindi abbastanza grande da essere utilizzato anche in giochi per tablet). Tutto il set è rilasciato con licenza CC BY 3.0 – che vi garantisce il diritto di fare l’uso che credete della grafica, a patto di attribuire la paternità dell’originale a me.

Leave a Reply

Webmaster: Marco Giorgini - mail: info @ marcogiorgini.com - this site is hosted on ONE.COM

Marco Giorgini [Blog] is powered by WordPress - site based on LouiseBrooks theme by Themocracy

%d bloggers like this: