Falling Skies – season two

Ammetto di essere dispiaciuto solo un po’ per il mancato rinnovo di TerraNova (il serial con in dinosauri, che. concedetemelo, aveva come principale cosa positiva che ci fossero i dinosauri…) e di non avere trovato particolarmente avvincente neppure la prima stagione di Falling Skies, ma è chiaro che non si può davvero dire che queste due produzioni di Spielberg fossero brutte. Belli (abbastanza) gli effetti speciali, interessanti le due ambientazioni, non male gli attori. Ma il problema di entrambi i telefilm – almeno secondo me – è l’eccessiva importanza concessa nella trama ai ruoli famigliari dei protagonisti, e la divisione troppo netta tra buoni e cattivi, con giusto lo spazio per il renegade o il figliol prodigo. Non è “la casa nella prateria” meets “aliens/dinosaurs“, ma insomma, tutto rimane all’interno di clichè ben definiti – magari anche gestiti egregiamente – che però suonano oltremisura datati quando dai una occhiata a Walking dead, o a capolavori come Homeland o The Killing.

Comunque sia credo sia impossibile, per chi ha seguito la prima stagione, non essere almeno un po’ curioso di vedere come è stato risolto il finale – con l’azzeccato cliffhanger dell’alieno alto e sottile con il suo “adesso vieni via con me”, perciò ammetto di essermi gustato le prime due puntate, dimenticando i miei pregiudizi sulla 2nd Mass.

Beh, temo di non avere cambiato idea sulla serie. I figli di Tom Mason continuano ad essere solo un filino più simpatici di quelli di Jim Shannon (in effetti ci voleva parecchio impegno per renderli più improbabili), e tutto si sviluppa lungo linee che non riesco ad apprezzare. Ma non posso neppure dire che queste prime quasi due ore non sappiano tenere attaccati alla televisione, o che non ci sia un certo fascino nelle ambientazioni sempre più sporche in cui i nostri fuggiaschi si muovono. Qualcuno – on-line – sostiene che il regista sia intenzionato a virare sul dark – come atmosfere – e quindi magari le cose possono diventare ancora più interessanti. Vedremo. Intanto non mi resta che aspettare per scoprire cosa incontreranno davvero al di là del fiume.

Leave a Reply

Webmaster: Marco Giorgini - mail: info @ marcogiorgini.com - this site is hosted on ONE.COM

Marco Giorgini [Blog] is powered by WordPress - site based on LouiseBrooks theme by Themocracy

%d bloggers like this: