A che punto siamo…


So che avevo detto che saremmo probabilmente usciti non con un gioco ma addirittura con DUE in un tempo ridotto, e che l’ho detto ormai più di un mese fa, ma tanti piccoli problemi (e il caldo) hanno (e stanno ancora) rallentando le cose più di quello che avremmo voluto. Nel caso a qualcuno interessi sappiate che comunque stiamo continuando a lavorare e che anche il secondo progetto (3D e “segreto”) sta procedendo bene – tanto che credo si possa anche proporre una prima schermatina :-)

Entrambi i giochi, quando usciranno, vedranno la luce probabilmente prima per Android, e poi (a distanza di una o due settimane) anche per iOS. Abbiamo fatto un po’ di ragionamenti a riguardo e non riusciamo a capire bene se questo sfasamento può o meno incidere sulle possibilità di diffusione delle nostre app – anche perché i due mercati sembrano avere caratteristiche molto differenti – ma “privilegiare” Android ci permette di sperimentare con un poco più di libertà (per via degli aggiornamenti più rapidi e di qualche altra caratteristica del backend) e quindi è facile che questa prassi rimanga tale.

Nel caso siate curiosi posso comunque darvi qualche numero: su Android abbiamo avuto fino ad ora circa 200mila download (in totale, su app diverse), mentre il numero complessivo di download su iOS è inferiore alle 50mila unità (nonostante qualche app in più, e qualche app con più tempo sullo store). Come già accennato in passato la maggior parte dei download (più che la maggior parte), su entrambe le piattaforme, riguardano download gratuiti, ma questo è un dato che ci fa riflettere (e che suppongo sia in linea con il maggior numero di dispositivi Android in circolazione).

Ed è anche per questo motivo – tah dah! – ho deciso di diventare ufficialmente un backer della OUYA (console basata su Android, che con un po’ di fortuna potrebbe essere in commercio il prossimo anno). Vedremo se a quella data avremo a disposizione nuove cose interessanti da proporre, in grado di cambiare il paradigma e di essere adeguate non più solo a cellulari e tablet, ma anche al gioco casalingo davanti ad un televisore :-). Al momento, la cosa più interessante per questo aspetto, di quelle già realizzate, direi che è sicuramente RoboXcape – ma l’intenzione è chiaramente quella di avere giochi più complessi di così.

Stay tuned…

Leave a Reply

Webmaster: Marco Giorgini - mail: info @ marcogiorgini.com - this site is hosted on ONE.COM

Marco Giorgini [Blog] is powered by WordPress - site based on LouiseBrooks theme by Themocracy

%d bloggers like this: